La Juve batte il Genoa 3-1, Lazio di nuovo a -4

#ReadyToPlay

1 Luglio 2020 ITALPRESS 0
La Juve batte il Genoa 3-1, Lazio di nuovo a -4

Lo snodo del Ferraris ha il sapore dolce della continuità di risultati per la Juventus, che trova la sesta vittoria consecutiva. La formazione di Maurizio Sarri vince 3-1 e tiene a distanza (+4) la Lazio, trionfante contro il Torino. Nel corso di un secondo tempo vicino alla perfezione, alla Juventus bastano le magie dei tre attaccanti più in forma: Dybala, Cristiano Ronaldo e Douglas Costa. Ma il primo tempo è incentrato sullo scontro a distanza tra l’ex della partita, Perin, e le frecce bianconere. Prima è Bernardeschi a provarci con un tiro che coglie di sorpresa il portiere che se la cava con un intervento coi piedi. Poi è il turno di Cristiano Ronaldo con una conclusione violenta che costringe Perin a rifugiarsi in calcio d’angolo. Al 36’ la Juventus si affaccia nuovamente in modo pericoloso dalle parti della porta genoana: Cuadrado crossa dalla destra, Rabiot svetta di testa ma trova pronto Perin, bravo a bloccare a terra. Ma è un primo tempo di straordinari per l’estremo difensore chiamato a ripetersi anche al 43’ sulla botta di destro da posizione defilata di Cristiano Ronaldo. Ma al 50’ nemmeno il portiere rossoblù può nulla sulla conclusione dell’uomo simbolo della ripresa juventina: Paulo Dybala si scatena, salta tre giocatori e col mancino firma il suo quarto gol consecutivo in campionato. Magia chiama magia e al 56’ Cristiano Ronaldo sigla a modo suo il gol del raddoppio: CR7 si invola verso la porta e da venticinque metri lascia partire da posizione centrale un destro che non lascia scampo a Perin. L’ultima mezz’ora di gioco è puro esercizio di stile per i bianconeri e al Ferraris c’è ancora spazio per le giocate di classe. Al 66’ Sarri si gioca la carta Douglas Costa e al brasiliano servono sette minuti per finire sul tabellino dei marcatori con un mancino a giro da fuori area che si infila all’incrocio dei pali. Ma il Genoa alla prima occasione della partita trova la via della rete: al 77’ Pinamonti vince un contrasto con Cuadrado e batte Szczesny sul primo palo per il gol del definitivo 1-3.
(ITALPRESS).